MENU ×
Misure di Sostegno economico

Misure di Sostegno economico

LE MISURE A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE AFFIDATARIE

 

CONTRIBUTO ORDINARIO

Il Comune di Palermo, nei limiti delle disponibilità finanziarie del Bilancio Comunale, al fine di sostenere concretamente l’onere dell’affidamento familiare eroga, agli affidatari che ne fanno richiesta, un contributo mensile in favore del minore affidato i cui genitori esercenti la patria potestà o il tutore, hanno la residenza nel Comune di Palermo al momento in cui è disposto il provvedimento di affidamento. 
Il contributo è erogato annualmente, secondo l’anno solare, a prescindere dal reddito posseduto dall’affidatario, previa presentazione di apposita istanza e del provvedimento che dispone l’affidamento familiare.
Il contributo spetta sia in caso di  affido residenziale, sia in caso di affido diurno o parziale. 

Su proposta del Servizio Affidi, in tutti i casi  in cui il minore presenti un handicap, sia affetto da malattia invalidante e/o necessiti di cure mediche o riabilitative particolari, il contributo ordinario è maggiorato di euro 100.

 

CONTRIBUTO STRAORDINARIO

 Oltre al contributo mensile, alcune Amministrazioni rimborsano gli oneri sostenuti per interventi di cura e di particolare rilevanza per il progetto di affido. Le Amministrazioni dovranno indicare le spese per cui è possibile richiedere il rimborso, le modalità e gli atti amministrativi necessari per l’erogazione dello stesso.

 

ASSICURAZIONE

I minori in affido sono assicurati dall’ente locale per infortuni, incidenti e danni provocati e subiti nel corso dell’affidamento.

 

ASSEGNI FAMILIARI

Il giudice può disporre che gli assegni familiari e le prestazioni previdenziali relative al minore siano erogati temporaneamente in favore dell’affidatario. L’affidatario, presentando al datore di lavoro il proprio stato di famiglia da cui risulta l’iscrizione del minore in affido, corredato dal provvedimento giudiziario o amministrativo, può ottenere dal datore di lavoro gli assegni, essendo compito di quest’ultimo comunicare all’INPS le variazioni relative a quel lavoratore.

 

DETRAZIONI D'IMPOSTA

La legge sul diritto del minore alla propria famiglia, sancisce che sono applicabili agli affidatari le detrazioni di imposta per carichi di famiglia, perché l’affidato risulti a carico e ciò sia comprovato da un provvedimento dell’autorità giudiziaria. Anche questa possibilità va richiesta e dovrà essere disposta dal Giudice Tutelare nell’affidamento consensuale e dal Tribunale per i Minorenni nell’affido giudiziale.

 

ESENZIONE TICKET

A seguito di una battaglia portata avanti dall'Afap con la Regione Siciliana, dal 2017 l'esenzione ticket sulle prestazioni sanitarie è stato esteso dai minori in comunità ai  minori in affidamento familiare. Il codice esenzione è F02 (Art.30, comma 2, L.R. N.5/2009 e successive modifiche).

 

AGEVOLAZIONI SULLA TARI

Il Comune di Palermo ha previsto una agevolazione sulla Tari per le famiglie con un minore in affido. L'agevolazione consiste nella esenzione  totale della parte variabile della tassa relativa al minore in affido.

 

A BREVE NELLA SEZIONE DOWNLOAD SARANNO PUBBLICATI I LINK CON LA MODULISTICA DA SCARICARE